Il Social Semantic Banner con RDFa mostrato in rosso

Il Social Semantic Banner con RDFa mostrato in rosso
web advertising
Image by Metafora AD Network
Un piccolo spunto di riflessione su cosa sia il Social Semantic Banner di Metafora. Nell’immagine si vede la home page di Metafora AD Network, con il banner in alto a destra, con alcune parti evidenziate ed inserite in un rettangolo rosso. Sono le parti che al momento sfruttano la tecnologia RDFa, qualcosa che è stato adottato da Google dalla settimana scorsa [0] e che Metafora ha iniziato ad usare dal dicembre 2008. [1] Una cosa da tecnici, in realtà, ma utile da comprendere nelle sue implicazioni di utilizzo per tutti quanti.

Il Semantic Social Banner è composto da tre parti: una firma che identifica a chi appartiene quel banner, posta in alto, sopra l’immagine della creatività, la creatività vera e propria del banner tradizionale, e il link all’endorsement, la referenza e la review che chi ha firmato il banner ne completa la funzione. Se per una persona questi tre elementi, una volta inquadrati in questo schema, sono chiari, non lo sono assolutamente per una macchina, un programma, un software. E quindi ancora meno per i motori di ricerca, tra le altre cose.
E’ qui che interviene RDFa: è un modo di parlare dei dati, e di dare loro un minimo di contesto, comprensibile sia all’uomo che alla macchina. [3]
In questa immagine si nota quello che vede un po’ la macchina, giusto per dare un primo tassello su questo mondo ai più sconosciuto.

Il rettangolo in alto posto sulla firma del banner, è proprio l’informazione RDFa che permette l’attribuzione del banner ad una specifica identità, quella di Metafora. Si riesce a tracciare in tal modo la fonte, il chi dice una cosa.In questo caso a quale circuito appartiene il banner mostrato. L’identità come prima base per costruire la fiducia.
Nel nostro caso, essendo già posizionati nel sito di Metafora, non serve dire chi sta dicendo qualcosa, ma si puo’ prendere l’occasione per specificare cos’è Metafora:
Metafora AD Network è un UserGroup.
Per le macchine è utile capire che il sito Metafora.it sia una somma di voci e di opinioni, raccolte nell’endorsement del banner. Questo perchè, in un secondo tempo, si possono definire gli appartenenti a tale Network, in forma non solo comprensibile quindi alle persone che guardino una pagina web e capiscano il valore di una firma posta accanto ad un banner. Essere utili e trovabili è fondamentale in un mondo immerso in sempre più informazioni.
Tutto questo in nome del futuro del Web e di come il Web possa aiutare a filtrare informazioni, opinioni, in forme sempre più fidate e pertinenti, tenendo sempre presente che è la Comunità intera a trarne vantaggio.

Informazioni sulla visualizzazioni Tale visualizzazione è possibile grazie all’ RDFa Highlight Bookmarlet presente nel sito del W3C, il consorzio che decide gli standard alla base del World Wide Web. [2]

[0] RDFa ora supportato anche da Google: il Semantic web è mainstream!
[1] Il Semantic Social Banner al RomeCamp2008
[2] RDFa Bookmarklets
[3] Rendi i tuoi dati Web compatibili: dal W3C un approccio a RDFa e agli standard